Eventi

A TUTTI I DIPENDENTI

15 Aprile ‪2019 - 1‬ Settembre 2020

Due date importanti, nella prima è stato pubblicato sul sito della società l'interpello per esercitare il diritto di precedenza per per l'assunzione a tempo indeterminato di 121 lavoratori di cui 56 a tempo parziale a n° 24 ore settimanali, dalla seconda Sanitaservice Asl BT non ha più lavoratori assunti a tempo determinato.

Non solo, ma tutti i lavoratori sono stati portati a tempo pieno ((solo alcuni, pochissimi per loro scelta hanno chiesto di mantenere il tempo parziale, 2 o 3 ).

Si è così concluso un primo percorso di potenziamento e stabilizzazione del personale Sanitaservice Asl BT, iniziato con la promulgazione della Delibera Di Giunta Regionale n° 10, fortissimamente voluta dal Presidente della Giunta Regionale Michele Emiliano, che ha posto fine a situazioni di precariato e/o di disoccupazione.

Con la trasformazione a tempo indeterminato dei 121 lavoratori Sanitaservice Asl BT ha realizzato una delle più imponenti, in termini percentuali, stabilizzazioni nell'ambito delle Sanitaservice pugliesi.

Tutto è stato fatto nel pieno rispetto della graduatoria scaturita da pubblica selezione e degli impegni assunti in sede regionale, ma soprattutto con silente tenacia, badando alle cose concrete ed ai risultati non solo economici, ma anche di qualità del servizio che parlano da se e sono sotto gli occhi di tutti.

Il tutto mentre si procedeva alla meccanizzazione delle attività di pulizia, che ha consentito alla società di ridurne i tempi di lavoro, recuperando ore preziose per fornire altre e più qualificate prestazioni di supporto nei reparti e ridotto l'affaticamento del personale, oltre che ridurre i rischi connessi alle attività di pulizia ( sono infatti operativii macchinari no touch ne sono dotati tutti i reparti e non solo i reparti ).

Tenacia, concretezza , modernizzazione e "cuore pugliese" hanno consentito a Sanitaservice di affrontare una delle vicende più dure che il paese ha attraversato ed attraversa dalla fine della seconda guerra mondiale.

Nessuno si è sottratto a tale sfida, nessuno di Sanitaservice è scappato e non scapperà neanche davanti alle future sfide.

Un nuovo migliore giorno sta per iniziare, facciamo tutti che sia tale.

Auguri di buon lavoro donne e uomini di Sanitaservice 

 


 

AVVISO AI DIPENDENTI

Andria, 31/08/2020

Tutti gli Operatori che hanno soggiornato in zone a più elevata circolazione del virus, nel periodo di ferie o che comunque ritengano di volersi sottoporre ad accertamenti specifici, sono invitati a contattare il Medico Competente, al rientro dalle ferie, per valutare eventuali approfondimenti e segnatamente il test molecolare - tampone naso faringeo da eseguirsi prima del rientro al lavoro.

L'A.U. SANITASERVICE

 

 


 

ORDINANZA PRESIDENTE GIUNTA REGIONALE DEL 12.08.2020 - ESTRATTO

 

Art. 1

 

1. Con decorrenza dal 13 agosto , è fatto obbligo sull’intero territorio regionale di usare protezioni delle vie respiratorie (mascherine) in tutti i luoghi all’aperto in cui, a causa di particolari situazioni, anche collegate al maggiore afflusso di persone e turisti, non sia possibile garantire continuativamente il mantenimento della distanza di sicurezza di almeno un metro, afferendo il prescritto obbligo all’esclusiva responsabilità personale dei medesimi soggetti obbligati. Non sono soggetti all'obbligo i bambini al di sotto dei sei anni, nonché i soggetti con forme di disabilità non compatibili con l'uso continuativo della mascherina ovvero i soggetti che interagiscono con i predetti.

2. A tal fine possono essere utilizzate mascherine di comunità, ovvero mascherine monouso o mascherine lavabili, anche auto-prodotte, in materiali multistrato idonei a fornire una adeguata barriera e, al contempo, che garantiscano comfort e respirabilità, forma e aderenza adeguate che permettano di coprire dal mento al di sopra del naso.

Art.2

1. Con decorrenza dal 13 agosto , gli utenti di discoteche, sale da ballo e locali assimilati hanno l’obbligo di usare protezioni delle vie respiratorie (mascherine con le caratteristiche di cui all’art.1 co.2) sempre, anche all’aperto, laddove non sia possibile garantire continuativamente il mantenimento della distanza di sicurezza di 2 metri sulla pista da ballo e di 1 metro nelle altre zone dei locali, afferendo il prescritto obbligo all’esclusiva responsabilità personale dei medesimi utenti;

2. Gli esercenti, all’ingresso dei predetti locali, hanno l’obbligo di rilevare la temperatura corporea impedendo l’accesso in caso di temperatura superiore a 37,5°, nonché di predisporre una adeguata

informazione sulle misure di prevenzione, comprensibile anche per i clienti di altra nazionalità, sia mediante l’ausilio di apposita segnaletica e cartellonistica e/o sistemi audio-video, sia ricorrendo a eventuale personale addetto, incaricato di monitorare e promuovere il rispetto delle misure di prevenzione.

3. Rimangono ferme tutte le altre misure relative alle attività di intrattenimento danzante all’aperto di cui alle Linee Guida regionali adottate con ordinanza 283/2020.

Art. 4

 

La mancata osservanza degli obblighi di cui alla presente ordinanza, salvo che il fatto costituisca reato, è punita con le sanzioni di cui all’articolo 2 comma 1 del decreto legge 16 maggio 2020 n. 33 e all’articolo 4, comma 1, del decreto legge 25 marzo 2020 n.19, convertito con modificazioni dalla legge 22 maggio 2020 n.35. La presente Ordinanza sarà pubblicata sul BURP, nonché inserita nella Raccolta Ufficiale dei Decreti e delle Ordinanze del Presidente della Giunta Regionale. Viene comunicata e trasmessa, per gli adempimenti di legge, al Presidente del Consiglio dei Ministri, al Ministro della Salute, ai Prefetti e ai Sindaci dei Comuni della Puglia. Del contenuto della presente ordinanza sarà data ampia diffusione sull’intero territorio regionale, a cura della Struttura “Comunicazione istituzionale”. Avverso la presente ordinanza è ammesso ricorso giurisdizionale innanzi al Tribunale Amministrativo Regionale nel termine di sessanta giorni dalla pubblicazione, ovvero ricorso straordinario al Capo dello Stato entro il termine di giorni centoventi.

 

 

 

 

 


 

ORDINANZA PRESIDENTE GIUNTA REGIONALE DEL 11.08.2020 - ESTRATTO

 

O R D I N A N Z A

Art. 1

Con decorrenza dal 12 agosto 2020, fermi restando i divieti e le limitazioni di ingresso in Italia stabiliti all’articolo 4 del dpcm del 7 agosto 2020, nonché gli obblighi e le misure di cui agli articoli 5, 6, 7 e 8 del medesimo dpcm, tutti i cittadini pugliesi che abbiano soggiornato o transitato, per vacanza, o vacanza - studio, in Spagna, Malta e Grecia, e che rientrino in Puglia presso la propria abitazione o dimora, con mezzi di trasporto pubblici o privati, hanno l’obbligo:

- di segnalare il loro arrivo e rendere le informazioni richieste, utilizzando l’apposito modello di auto-segnalazione disponibile sul sito istituzionale della Regione Puglia;

- di comunicare tale circostanza al proprio medico di medicina generale ovvero al pediatra di libera scelta, o all’operatore di sanità pubblica del servizio di sanità pubblica territorialmente competente;

- di osservare la permanenza domiciliare con isolamento fiduciario, mantenendo lo stato di isolamento per 14 giorni;

- di osservare il divieto di spostamenti e viaggi;

- di rimanere raggiungibili per ogni attività di sorveglianza;

- in caso di comparsa di sintomi, di avvertire immediatamente il medico di medicina generale o il pediatra di libera scelta o l’operatore di sanità pubblica territorialmente competente per ogni conseguente determinazione.

 

 

 


 

CIRCOLARE PER TUTTO IL PERSONALE SANITASERVICE

Emergenza sanitaria COVID-19 — D.P.C.M. 26.04.2020 — Linee di indirizzo per    "Protocollo sorveglianza sanitaria integrativo per emergenza COVID19" nella "FASE 2" italiana con riferimento alle Aziende sanitarie, Istituti, Enti e Strutture pubbliche e private

 

CIRCOLARE 


 

A tutti i dipendenti

Con decorrenza immediata tutti i dipendenti che dovessero incorrere nello stato di morbilità (malattia) anche di un sol giorno, hanno l'obbligo di inviare al Medico Competente a mezzo mail il sotto riportato modulo compilato e opportunamente firmato, al seguente indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Successivamente, lo stesso giorno del loro rientro, lo dovranno consegnare in busta chiusa ai coordinatori della società / o agli uffici della società se riaperti al pubblico ed ai dipendenti. I Coordinatori o gli uffici, provvederanno alla consegna del cartaceo allo stesso Medico Competente. La presente disposizione costituisce ordine di servizio, la violazione del quale è sanzionabile disciplinarnente ed è disposta nell'ambito delle disposizioni di prevenzione e diffusione del covid 19.

 

Si rammenta inoltre che l'uso delle mascherine al chiuso e in tutte le occasioni in cui non si può osservare la distanza di sicurezza è obbligatorio senza deroghe per nessuno.

 

 

L' A .U.
Dott. Lorenzo Martello

 Modulo

 

 


 

 

CORSO AGGIORNAMENTO BISCEGLIE

I contenuti del presente aggiornamento sono già ben noti a tutti gli operatori sanitaservice che hanno ricevuto nel tempo formazione e costante aggiornamento in materia di sicurezza sul lavoro. Il ripetere con insistenza concetti e cose già conosciute non è una inutile perdita di tempo. Se necessario saremo ossessivi, non possiamo e non dobbiamo abbassare la guardia, per la nostra sicurezza,per quella dei nostri familiari, per quanti operano nella sanità con qualsiasi ruolo.
Non è il momento di rilassarsi.
Buon lavoro
L' AU dott. Lorenzo Martello

 

Ogni dipendente in elenco dovrà connettersi al seguente sito e visionare ogni filmato nonché documentazione. Al termine dello studio dovrà fornirci a mezzo mail dichiarazione firmata di aver preso visione e compreso i contenuti del corso entro
Il 15 cm.

PER AGGIORNARTI CLICCA QUI

unnamed

https://drive.google.com/drive/folders/1lQ00Vw34IGnxF-fShNMFA3OJA3thzXqc?usp=sharing

 

Entro venerdì 15 cm tutti i lavoratori interessati alla formazione obbligatoria dovranno far pervenire a mezzo mail da inviarsi a   Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. la dichiarazione in allegato, debitamente firmata e datata.

Per eventuali chiarimenti circa i contenuti del corso o per ulteriori spiegazioni, il Medico Competente della società dr Donato Sivo sarà a  disposizione mercoledi 13 c.m. dalle ore 09,00 alle ore 13,00 per il gruppo A e per il gruppo B  giovedì 14 stesse ore presso il p.o. di Bisceglie. Presentarsi in modo scagionato non più di n. 3 dipendenti per volta

DICHIARAZIONE

ELENCO DIPENDENTI 


 Premio di € 100,00 introdotto dal DL Cura Italia

L’articolo 63 del DL n. 18/2020 ha introdotto un premio di 100 euro da riconoscere ai titolari di redditi di lavoro dipendente di cui all’articolo 49, comma 1, del TUIR che possiedono un reddito complessivo da lavoro dipendente dell’anno precedente di importo non superiore a 40.000 euro. Il premio spetta per il mese di marzo 2020, non concorre alla formazione del reddito e deve essere rapportato al numero di giorni di lavoro svolti nella propria sede di lavoro nel suddetto mese.  I sostituti d’imposta riconoscono, in via automatica, il premio a partire dalla retribuzione corrisposta nel mese di aprile e comunque entro il termine di effettuazione delle operazioni di conguaglio di fine anno.

 

L’Agenzia delle Entrate, con la circolare n. 8/E del 3 aprile 2020 e successiva risoluzione 18/E del 9 aprile 2020, è intervenuta per meglio comprendere la portata della norma e identificarne tutte le caratteristiche per una corretta applicazione.

 

Il datore di lavoro, che dovrà erogare il premio, avrà necessariamente bisogno, da parte del lavoratore, di una autodichiarazione (ai sensi degli artt. 46 e 47 del DPR n. 445/2000), che attesti l’importo del reddito di lavoro dipendente conseguito nell'anno 2019. Infatti, dovrà avere piena contezza di tutti i redditi da lavoro dipendente percepiti dal lavoratore nel 2019, anche qualora quest’ultimo abbia lavorato presso altri datori di lavoro nel periodo di riferimento (ad esempio, perché assunto in corso d’anno ovvero perché è un lavoratore part-time).

L'autodichiarazione va trasmessa come di seguito:

Dipendenti di Andria-Canosa-Minervino-Spinazzola

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Dipendnti di Barletta P.O. -Trinitapoli-Margherita-San Ferdinando

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Dipendenti di Trani-Bisceglie-DSS4

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Autodichiarazione

 


 

LE SANITASERVICE DELLA PUGLIA

NOI CI SIAMO

Guarda il video


 

VALUTAZIONE DEL RISCHIO BIOLOGICO

relazione sulla valutazione del rischio biologico correlato all’improvvisa emergenza legata alla diffusione del virus SARS-CoV-2 (cosiddetto “coronavirus”) causa della malattia Covid-19

Apri il documento 


 

Sirene spiegate, bandiere a mezz'asta e un minuto di 

silenzio. In onore ai pazienti Covid-19 e agli operatori 
sanitari. Davanti all'ospedale Vittorio Emanuele II 
di Bisceglie, Covid Hospital della Asl Bt, il Comune 
di Bisceglie, la Prefettura della Bat e la Direzione 
della Asl Bt hanno reso onore ai pazienti che non 
ce l'hanno fatta, ai pazienti ricoverati e a tutti gli 
operatori sanitari in servizio.

 

INFORMATIVA PER I LAVORATORI

Clicca qui per aprire

 


 

Formazione sulla sicurezza a distanza

- Aggiornamento coronavirus. 

Clicca qui per aprire

Leggere , visionare i filmati con attenzione e seguire scrupolosamente le istruzioni contenute

 

 


 

A tutti i dipendenti 

Per accedere ai presidi ospedalieri ognuno dovrà presentare e consegnare l'allegata certificazione al momento della rilevazione della temperatura.

AUTOCERTIFICAZIONE

 


 

SANITASERVICE ASL BT S.r.l.

NOI CI SIAMO! 

Video 1

Video 2

 


 

Andria, 11.03.2020

PROVVEDIMENTO DI CONTENIMENTO DELLA MOBILITA'

Con decorrenza odierna, gli uffici amministrativi di Sanitaservice sono chiusi al pubblico ed ai dipendenti.

Ogni comunicazione dovrà avvenire a mezzo telefonico, mail o fax.

Potranno accedere agli uffici solo i dipendenti se convocati all'ora ed al giorno indicati dall'amministrazione.

 

 


 

CORONAVIRUS

Come comportarsi fino al 3 Aprile 2020

 

Si raccomanda di restare in casa e uscire solo per comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità, motivi di salute o per rientrare presso il proprio domicilio. In ogni caso mantenere sempre la distanza di almeno un metro dalle altre persone.

https://static.xx.fbcdn.net/images/emoji.php/v9/t8e/1/16/2139.png");">ℹ️ La locandina è rilasciata con licenza Creative Commons, per essere scaricata, stampata e affissa in tutti gli edifici pubblici e le attività commerciali.

https://static.xx.fbcdn.net/images/emoji.php/v9/t9e/1/16/27a1.png");">➡️ Scarica la locandina: http://rpu.gl/CoronavirusComeComportarsi
https://static.xx.fbcdn.net/images/emoji.php/v9/t9e/1/16/27a1.png");">➡️ Scarica l'autocertificazione per gli spostamenti: http://rpu.gl/AutocertificazioneSpostamento
https://static.xx.fbcdn.net/images/emoji.php/v9/t9e/1/16/27a1.png");">➡️ Consulta le Domande Frequenti sul Decreto #iorestoacasa sul sito del Governo: 

http://www.governo.it/it/articolo/decreto-iorestoacasa-domande-frequenti-sulle-misure-adottate-dal-governo/14278

  

BilerChildrenLeg og SpilAutobranchen